Negli Stati Uniti approda lo smoke free school Act e sono guai per i vapers

credits: business insider

Negli Stati Uniti continua serrata la lotta al vaping arrivando a degli estremi quasi grotteschi; è notizia di questo weekend infatti della presentazione di nuove sanzioni per chi utilizzerà le sigarette elettroniche nelle scuole.

Li’ per se si potrebbe essere tutti d’accordo,d’altra parte nelle scuole e durante le lezioni degli studenti non svapare ci sembra normale buon senso, ma chiamare questa nuova legge “Smoke Free School Act” ci fà capire di come ancora non esiste alcuna conoscenza sul settore da chi impone delle regolamentazioni sicuramente spinto dalla lobby di turno. Infatti tra le motivazioni che hanno spinto il senatore democratico Tom Udall e il senatore Repubblicano Orrin Hatch  oltre ai gravi rischi per la salute (avremmo già da discutere su questo punto) c’è anche il grave danno causato all’attenzione degli studenti durante le lezioni.

Gli Stati Uniti ci ricordano ancora una volta che tutto il mondo è paese e se questa nuova proposta prendesse piede suffragata dalle più becere delle motivazioni, andrebbe a far paio con il divieto di utilizzo degli aromi alimentari; divieto che tutt’ora infiamma il dibattito oltre oceano.

Vediamo come si evolverà la situazione, potrebbe essere l’ennesima spallata ad un settore che negli stati uniti viene valutato non in milioni ma in Miliardi di dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here