RECENSIONE: Vaporesso Click, una pod dal gusto retrò

Chi conosce il mio lato da vaper, sa che per me esistono praticamente solo due tipi di svapo: il flavour e il cloud.
È vero che questa condizione è limitante e pregiudica un ampio ventaglio di esperienze “gustative”, ma da quando ho iniziato ho trovato più appagante il vapore voluminoso, grasso e caldo.

Questo mi ha portato, addirittura a snobbare il tanto amato MTL ed i suoi device…qualcuno a questo punto potrebbe anche gridare: SACRILEGIO!! Per fortuna solo gli sciocchi non cambiano idea ed è così che, non molto tempo fa, ho pensato di cimentarmi e sperimentare questo stile di svapo: beh mi sono dovuto ricredere.

Grazie a questo atteggiamento propositivo, mi sono potuto approcciare alla recensione di questo prodotto in maniera molto più aperta rispetto a prima e spero di poter dare a voi quante più informazioni possibili su questa pod di casa Vaporesso. E’ perciò con grande piacere che vi presento oggi: Vaporesso Click.

PACKAGING

Personalmente adoro i package robusti, ordinati all’interno e ben fatti….e questo è proprio così.
All’interno troverete ovviamente la mod, 2 POD (1.3 ohm da 2ml), un flaconcino da 10 ml in pet per il refill della pod, un cavetto usb per la ricarica e i vari manuali con garanzia.

MOD
Con le sue dimensioni ridotte (80x46x16) e con un peso davvero “ridicolo”, questa mod è davvero molto comoda da portare in giro, tanto da rischiare di dimenticarla….secondo voi a chi è successo???

Il design è molto carino perché riprende l’estetica di un oggetto che, da ex collezionista, io amo tantissimo: lo zippo.
Il feeling tattile è molto gradevole, perlomeno nella versione che è arrivata a me; una colorazione silver leggermente satinata e veramente molto elegante.

La Vaporesso Click, pur essendo piccola, ha comunque tutta una serie di protezioni per far stare sicuri anche i vapers più apprensivi: cortocircuito, sovraccarico e overtime.
La batteria integrata è da 650 mAH, si ricarica in solo 45 minuti o poco più e devo dire che, usandola come sistema da alternare ad una mod “principale”, si riesce a sfruttarla per tutto il giorno. La Click ha un tiro automatico che può essere utilizzato in tre modalità, selezionabili premendo per tre volte il tasto sul lato della mod: led verde (potenza alta 12,5 watt), led blu (potenza media 10,5 watt) ed infine led rosso (potenza bassa 9 watt); le stesse colorazioni indicheranno la carica della batteria durante il tiro.

Vaporesso Click metallic grey

POD
Le cartucce della Vaporesso Click sono proprietarie, quindi avrete un unico blocco costituito da: resistenza, tank e trip tip.
Le pod hanno un sistema di refill chiamato PTF (press to fill) molto comodo, pratico e pulito. La resistenza ha delle asole molto, molto piccole perciò vi consiglio di andarci cauti con i tiri consecutivi e di usare ovviamente liquidi 50/50 oppure la stecca è dietro l’angolo.

CONCLUSIONI
Giuro sulla mia onestà che quando mi è arrivata questa mod non le avrei dato un soldo bucato ma, siccome vi ho detto che solo gli sciocchi non cambiano idea, dopo essermela portata appresso per qualche giorno, posso dirvi di aver cambiato il mio (pre)giudizio iniziale.

Partiamo per prima cosa dalla personalissima e unica nota “negativa”:
Tiro: non essendo presente una regolazione del flusso dell’aria, il tiro è preimpostato e ricorda un’asola da 1.2/1.6 mm, quindi non proprio un tiro ristretto.

Note positive:
Estetica: ovviamente qui entrano in gioco molteplici fattori “personali”, ma senza dubbio l’estetica zippo-style è davvero bellissima (per quanto credo che la molla che regola la chiusura a lungo andare, soprattutto se la si usa come antistress, sia destinata ad allentarsi). La presenza di un piccolo oblò, ricavato nella scocca, dal quale è possibile tenere sotto controllo il livello del liquido è davvero molto utile.
Un altro aspetto positivo è la soluzione di un coperchio che protegga il drip-trip, impedendo alle schifezze, che si annidano nelle tasche, di finire dentro il tip e poi in bocca.
Pod: davvero perfetto il sistema di ricarica che assicura pulizia e impossibilità di fuoriuscite indesiderate di liquido.
Aroma: beh, se devo essere sincero ero sicuro che a questo aspetto avrei dato un voto pessimo…ma ho dovuto rivedere il mio scettico punto di vista ed i miei preconcetti e volete sapere una cosa? Questa piccoletta si prende un bel 7, perché oltre le mie più rosee previsioni, ha una resa aromatica veramente ottima; magari vi consiglio di usare liquidi non troppo complessi, però si rimane davvero piacevolmente colpiti.

VOTO 7,5

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here