RECENSIONE e INTERVISTA: Non Me Pare by Moonshine & Fabio Vaper

Buonasera cari lettori del Vapeinitaly Blog, è Laura Dysagioh che vi parla! Mi sono occupata di fare una piccola intervista a Fabio Vaper, protagonista del nostro estratto di oggi, farvi conoscere un po’ meglio chi è il ragazzo che si cela dietro (ma anche in bella vista sulla sua boccetta) il nuovo liquido vincitore del premio Miglior Cremoso del Vaping Expo 2019. Fabio è un mio buon amico, voglio essere onesta e dirvelo, e questo articolo è sicuramente un piacere per me scriverlo, in quanto partecipo anche io con gioia ai suoi successi. E per questo motivo, per evitare di non essere imparziale, ho lasciato la recensione nelle mani di Dynamic Vaper, che sicuramente vi stuzzicherà l’appetito e la fantasia con le sua considerazioni e abbinamenti. Senza ulteriori indugi vi lascio alla trasposizione scritta di quanto Fabio ci ha raccontato!

Ciao Fabio! tagliamo la testa al toro e dicci subito di cosa sa il tuo liquido! Il NON ME PARE è un liquido a mio avviso innovativo, è un fiordilatte con caramello e un tocco di ice, sicuramente avrete assaggiato questo gelato riconoscibilissimo in una famosa catena di fast food!

Chi ha prodotto il liquido e come è nata l’idea? É prodotto di Moonshine Vape e ideato interamente da me. Dopo 6 anni di svapo non ero mai riuscito a trovare un liquido come questo o che mi piacesse così tanto ed è stata proprio questa forte intenzione a far nascere l’idea. Un’idea che è nata dopo l’amicizia che si era instaurata con Davide (Moonshine) con quale avevo lavorato per il Vapitaly di quest’anno a Verona, ridendo e scherzando a cena alla fine…si è concretizzata!

Com’è stato il processo di creazione? Il processo di creazione è durato da maggio a poco prima della sua uscita, 5 mesi circa. Sono stato piuttosto pignolo. Abbiamo fatto tante prove…lo facevo provare in negozio ai miei amici e collaboratori al massimo, per cercare il parere di persone fidate finché non ne sono stato soddisfatto.

Quando è stato presentato come ti sei sentito? Lo abbiamo presentato al Vaping Expo di Milano/Malpensa nel fine settimana del 11/12/13 ottobre e devo ammettere che sono rimasto molto soddisfatto del successo che ha riscosso sia tra negozianti che tra vapers, ovviamente c’era un po’ di ansia ed emozione per la prima presentazione. La mia soddisfazione e rivincita maggiore, aggiungo, è stata vincere il premio Miglior Liquido Cremoso, non ce lo aspettavamo proprio!

Quanto c’è di te in questo liquido? ti rispecchia in qualche modo? Sicuramente la ricercatezza. Come ho già detto volevo ricreare a tutti i costi un liquido cremoso che non avevo mai trovato in giro, dolce ma che non risultasse noioso, sicuramente è qualcosa di diverso da quello che c’è sul mercato al momento.

Ti va di raccontarci un po’ chi sei, per chi non ti conosce, e come sei arrivato ad oggi? Ho iniziato a svapare 6 anni fa, dopo l’ultimo pacchetto di tabacco. Iniziai a girare per i vari negozi della mia provincia (Latina) e di Roma sopraffatto dalla così detta “scimmia” fino al giorno che incontrai, per uno scambio di atomizzatori, Antonio con il quale instaurai fin da subito un bel rapporto, lui mi disse che era intenzionato ad aprire un negozio di sigarette elettroniche e mi propose di lavorare insieme, guarda caso mi ero da poco licenziato dal mio lavoro di pizzaiolo…da quel giorno sono passati due anni, durante i quali mi sono avvicinato ad Instagram grazie alla spinta di un amico, ho coltivato la mia pagina, sono cresciuto piano piano, sono arrivate le prime collaborazioni, sponsor eccetera ed eccoci qui!

Ti lancio una provocazione: categoria liquidi creati dagli “influencers”. Ti senti tale? e quali sono i vantaggi e svantaggi di questa etichetta? Beh, sicuramente non mi sento al pari dei “big” del settore…però sono un ragazzo che ha sempre avuto voglia di mettersi in gioco e di darsi da fare. Il vantaggio di essere, passami il termine, “più conosciuto” semmai ti da modo di conoscere a tua volta tante persone, nel mio caso mi ha aperto la strada per la creazione del liquido, dall’altra parte forse l’unico lato diciamo, negativo, è quello di essere maggiormente esposti a critiche e frecciatine, cosa che ho vissuto personalmente ma che posso dire non mi ha mai toccato, facendomi andare sempre dritto per la mia strada tranquillamente.

Cosa può fare davvero, a tuo avviso, un influencer per il nostro settore? Indirizzare con la propria opinione chi non ha le idee chiare sulla scelta di un prodotto. Al giorno d’oggi la pubblicità è veicolata dai social, vuoi o non vuoi tutti aprono Instagram o Facebook, l’unica fattore da tenere a mente è quello di cercare di capire chi l’opinione la da positiva a prescindere solo per un tornaconto economico.

E’ arrivato il momento del saluto ai nostri lettori: vai! Un saluto a sfragno! Ah…non? 😀

Ringraziamo Fabio per il tempo concessoci e facciamo i migliori auguri a lui e Moonshine per il successo che sta avendo la loro collaborazione! ora, vi lascio alla lettura delle recensione del nostro Dynamic Vaper!

Non mi ricordo sinceramente come ho conosciuto Fabio, probabilmente su Instagram o Telegram. Nel periodo della nostra reciproca conoscenza, lui era già molto conosciuto nell’ ambiente vaping, mentre io stavo entrando in punta di piedi anche grazie ai pazzi di Vapeinitaly che mi hanno dato una mano grandissima e fiducia altrettanto grande. Siamo sempre rimasti in contatto con Fabio, per via di un suo progetto in cui sono stato coinvolto, ma anche per pura e semplice amicizia. Ed ecco che, un paio di settimane fa, mi manda un messaggio dicendomi che mi aveva inviato un flacone del suo liquido, creato con Moonshine. Andiamo a scoprire insieme il Non Me Pare!

PACKAGING

Il liquido viene venduto in flaconi da 60 ml in formato scomposto a cui basta aggiungere 30 ml di base ed eventuali 10 ml di basetta nicotinizzata o no. L’etichetta ricopre la quasi totalità del flacone, lasciando una piccola finestrella per controllare il livello del liquido rimasto. L’etichetta è azzurra con dei raggi che sfumano dal rosso all’arancione, fino al giallo e all’ocra. All’apice possiamo trovare il logo Moonshine rosso e nero. Subito sotto il logo di Fabio Vaper con il nome del liquido, scritto in bianco su sfondo rosso. Al piede abbiamo il gusto del liquido e i contatti social di Fabio. Ai lati possiamo leggere le avvertenze, come prepararlo, la composizione e tutti gli indirizzi social del produttore.

AROMA

Al naso si sente benissimo il caramello, ma non è il solito caramello chimicone dei topping, ma un buon caramello dolce. Sembra il caramello delle caramelle mou. Il latte si sente bene e si amalgama perfettamente con il caramello, rivelando il gusto di partenza, un sundae al caramello. Si, proprio quel sundae che si prende in una nota catena di fast food presente in Italia da molti anni. Ma concentriamoci sulla svapata… Il gusto di questo dolce è riprodotto fedelmente e al 100%, con anche il tocco di ice che vuole riprodurre l’effetto del gelato appena uscito dal mantecatore che possiamo trovare nel fast food. Tutti i sapori sono uniti e non abbiamo predominanza di uno o l’altro, è come se stiamo mangiando proprio il sundae. Il caramello è dolce ma non stucchevole ed il latte arrotonda il tutto senza però dare quella sensazione di grassezza sulla lingua e il palato. L’ice si sente ma non è così forte da gelare anche il cervello. Dopo la svapata, in bocca possiamo ancora gustare il caramello e la crema di latte ed è la stessa sensazione che che possiamo provare dopo una bella cucchiaiata di gelato.

VOTO: 9

CONCLUSIONI

Vorrei fare i miei sinceri complimenti ai ragazzi di Moonshine e a Fabio Vaper per aver riprodotto perfettamente questo gelato, che anche in Italia è riuscito a prendersi una piccola parte nel vasto mondo dolciario. L’hanno presentato alla Fiera di Milano, durante la Vapingexpo circa 3 settimane fa e hanno messo d’ accordo molti fruitori del mondo dello svapo, vincendo anche il premio come miglior cremoso. Lo consiglio ai golosoni di gelato, a chi, anche in inverno, non rinuncia ad un pò di ice e a chi non riesce a stare senza creme tutto l’anno!!!
Possiamo abbinarlo alla Sigma (Dark Sour) del Birrificio Alvinne (BEL) o alla Swedish Fika Biscotti Break (Imperial Stout) dei Birrifici Poppels (SWE) e Evil Twin (DEN).

Vi ricordiamo che è possibile acquistare questo liquido presso il sito di Moonshine Vape: http://www.moonshinevape.cloud/prodotto/moonshine-series-non-me-pare/

Photos Credit: Hitzo Vape e Marco Lazzarini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here